Nada Giorgi: La ragazza di Bube

Sabato, 26 Maggio 2012 10:16

nadagiorgi


È morta Nada Giorgi, la rgazza di bube che ispirò il libro di cassola. Il film diretto da luigi comencini con claudia cardinale, fu in parte registrato ad anghiari.



 

 

Anche i protagonisti dei libri muoiono e, a volte, persino nella vita reale: il 24 maggio si è spenta Nada Giorgi, diventata famosa grazie al suo alter ego letterario nel libro di Carlo Cassola La ragazza di Bube.
Era proprio lei la ragazza di Bube, ovvero Renato Ciandri, anche se quel libro, fin dall'anno della sua pubblicazione in Einaudi, il 1960, non le era mai piaciuto.


«NON HO MAI FINITO DI LEGGERLO». «Carlo Cassola» ripeteva spesso Nada Giorgi «non ha raccontato la mia vita né la verità. Il libro non mi è piaciuto; non sono nemmeno riuscita ad arrivare all'ultima pagina».
Non aveva apprezzato, d'altra parte, neanche la trasposizione cinematrografica del testo, vincitore del Premio Strega nell'anno della pubblicazione, né di essere stata rappresentata dalla bellissima Claudia Cardinale sotto la regia di Luigi Comencini.
Un carattere deciso, quello della Giorgi, vissuta fino a 85 anni a Firenze. Tanto da avere deciso di raccontare la sua versione della storia in un altro libro, Nada. La ragazza di Bube di Massimo Biagioni e pubblicato nel 2006 da Polistampa.

nadagiorgi1
«HO VOLUTO RACCONTARE LA MIA STORIA». Una donna testarda e piena d'orgoglio per la sua memoria: «Non mi è piaciuto il modo in cui Cassola ha descritto Renato e, anche nei miei riguardi, vi sono molte inesattezze dovute all'invenzione letteraria. Anche nel film non c'é quasi niente di vero e oggi sono contenta di raccontare la mia storia» aveva dichiarato alla pubblicazione del 'suo' libro.